sabato 11 luglio 2015

LO IODIO E LA TIROIDE

Lo iodio è un  minerale che viene trasformato in ioduro nel nostro organismo; la sua azione principale è quella di contribuire al funzionamento della tiroide, legandosi agli ormoni prodotti da questa ghiandola.
Regola la produzione di energia, le attivita' metaboliche, è importante per il funzionamento neuromuscolare e per la circolazione del sangue.
Una carenza di iodio provoca ingrossamento della tiroide con formazione del gozzo ed ipotirodismo; indurimento delle arterie, obesita',rallentamento del metabolismo , capelli secchi,palpitazioni, tremori, irritabilita'.
L'ipotiroidismo provoca aumenti significativi di colesterolo.
Negli alimenti è presente nel pesce,come merluzzo,tonno,sgombro e cozze;nelle uova; nel latte e derivati; nei cereali;nella carne; nella frutta e nelle verdure(solo se sono state coltivate in terreni ricchi di questo elemento).
Oltre i cibi  lo si puo'assumere usando il sale iodato.
Ovviamente non bisogna esagerare con le quantita' altrimenti si rischia di passare da una situazione di ipotiroidismo ad una di ipertiroidismo.
iodio

Un'altra importante fonte di iodio è rappresentata dalle alghe come il fucus e la laminaria,  che sono presenti in molti prodotti usati nelle diete per dimagrire perche' contribuiscono ad accelerare il metabolismo.
Di seguito una tabella che indica il contenuto medio di iodio negli alimenti:
Iodio negli alimenti
Contenuto medio di iodio negli alimenti
Pesce marino1220 μg/kg, fino a 2.5 mg/kg
Molluschi798 μg/kg, fino a 1.6 mg/kg
Alghe marine20-8000 mg/kg se essiccate
Sale marino1.4 mg/kg
Latte di mucca50-200 μg/L
Uova70-90 μg/kg
Frumento e cereali47 μg/kg (dipende dal terreno)
Pesce d'acqua dolce30 μg/kg
Carne50 μg/kg
Frutta18 μg/kg
Legumi30 μg/kg
Verdura29 μg/kg


La dose di assunzione che viene raccomandata è di 150mcg; il suo assorbimento avviene attraverso la pelle o nel tratto gastro-intestinale, attraverso il flusso del sangue viene trasportato alla tiroide, il 30 per cento viene assorbito da questa ghiandola,il resto dai reni con conseguente eliminazione attraverso le urine, solo una piccolissima quantita' viene eliminata attraverso il sudore,le lacrime, la saliva.
Lo iodio puo' essere utile nella cura delle seguenti malattie :
OrganiMalattie
ArticolazioniArtrite
CapelliProblemi ai capelli
CuoreArteriosclerosi
Aterosclerosi
PelleFerite
Sangue/Apparato circolatorioAngina pectoris
TiroideGozzo
Ipertiroidismo
Ipotiroidismo
GeneraleAcqua non potabile
Cretinismo
Perdita di energia fisica e mentale
Radioattivita'

Nessun commento:

Posta un commento

lasciate un commento. Grazie !!!!