martedì 11 agosto 2015

MENOPAUSA e PSICHE

La menopausa è quel traguardo della vita di una donna che comporta un cambiamento non sempre ben accetto,infatti è spesso accompagnata da momenti di depressione, per cui è necessario ricorrere a supporti psicologici.
Per menopausa si intende il momento in cui cessa del tutto il flusso mestruale,in genere intorno ai 45-52 anni, ci sono casi in cui puo' avvenire anche prima , per motivi diversi .
I sintomi che la caratterizzano sono:
vampate di calore
sudorazione
palpitazioni
vertigini
tachicardia
insonnia
ansia
depressione
astenia
cambiamenti di umore
irritabilita'
riduzione della libido
aumento di peso
cefalea .



Questa vasta gamma di sintomi comporta una reazione smodata, è indubbiamente alquanto fastidioso essere colte all'improvviso da una vampata di calore con conseguente sudorazione ,specialmente se ci si trova in un luogo pubblico o al lavoro, ma non bisogna abbattersi,basta trovare i giusti accorgimenti,ad esempio la respirazione, cioe' prima inspirare lentamente aria e poi altrettanto lentamente espirarla e se c'è gente intorno basta cercare un posto isolato , senza farsi prendere dal panico,  la stessa cosa si puo' fare in caso di palpitazioni.
Molte donne credono che con la menopausa possa venire meno il desiderio sessuale, non è esattamente così, in effetti è la nostra psiche che ci limita,così come non è vero che non si è piu' completamente fertili, infatti sono tante le gravidanze relative a questo periodo.
Insomma cerchiamo di vivere questa fase della vita nel modo piu' sereno possibile, non è una malattia, e  percio' non deve essere considerata tale, importante è trovare il giusto equilibrio con se stesse.
Per quanto riguarda l'aumento di peso, basta seguire una corretta alimentazione accompagnata da sport,come lo jogging, un modo anche per conoscere altra gente, ci sono luoghi appositi dove andare a correre e se si sceglie il giusto orario si è anche in buona compagnia.
I cambiamenti di umore sono gestibili ad esempio creando un hobby, nel momento in cui ci si sente tristi, potremmo dipingere, cucire, leggere, stare al pc, ascoltare musica, imparare a suonare uno strumento, fare una passeggiata, mai autocommiserarsi o  lasciarsi vincere dall' "umoraccio".
Pensate positivo,  ripeto ci sono tante soluzioni, basta volere !

Nessun commento:

Posta un commento

lasciate un commento. Grazie !!!!