giovedì 20 agosto 2015

BENEFICI DELL'OLIO ESSENZIALE DI BERGAMOTTO

Il bergamotto fu coltivato nel 1750 da Nicola Parisi a Reggio Calabria, nel fondo di rada di Giunchi, di fronte al lungomare comunale Zerbi.
L'olio essenziale fu estratto dalla buccia tramite macchinari che furono progettati da Nicola Barillà.
L'albero del bergamotto è altro dai 3 ai 4 metri, i fiori sono bianchi e molto profumati; le foglie non cadono mai.
Il frutto ha una grandezza intermedia tra quella di un'arancia e quella del pompelmo, è di colore giallo.
Benefici dell'olio essenziale di bergamotto
L'olio essenziale è usato per i suoi benefici,infatti è utile per :
 - migliorare l'umore
 - regolare il senso di fame
 - nei casi di spossatezza
 - purificare la pelle e deodorarla
 - combattere l' acne ed è utile per le pelli grasse
 - alleviare le irritazioni della cute
 - riattivare la circolazione
 - utile alla digestione
 - ha un'azione di rilassamento nei casi  di stress
 - è efficace contro l'insonnia.
Modi di utilizzo
Si mettono alcune gocce di olio essenziale di bergamotto in un diffusore  di essenze, l'odore aiuterà a rilassarsi, invece per purificare la pelle bisogna aggiungere 6  gocce  all'olio di mandorle , quindi si spalma la miscela sulla parte interessata.
bergamottoPer quanto riguarda la circolazione si prepara una lozione aggiungendo ad un cucchiaio di olio di mandorle 4 gocce di olio essenziale di bergamotto, quindi si massaggia la zona per riattivare la circolazione, partendo dal  basso.

Nessun commento:

Posta un commento

lasciate un commento. Grazie !!!!